ISTANBUL SOTTO ATTACCO: SPARI AL CONSOLATO USA E UN’AUTOBOMBA ALLA STAZIONE DI POLIZIA

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:04

Dalle prime ore della giornata Istanbul è stata sorpresa da due attacchi diversi:  due attentatori e un agente sarebbero rimasti uccisi in un primo attentato che ha coinvolto la stazione di polizia nella periferia della città, più precisamente nel quartiere di Sultanbeyli. Qui un’autobomba avrebbe fatto crollare una palazzina a tre piani e danneggiato alcune abitazioni vicine così come anche una ventina di auto della zona. Dieci i feriti segnalati secondo alcune fonti lcoali.

In un secondo momento, un commando di due persone, probabilmente un uomo e una donna, avrebbero aperto il fuoco nell’edificio del consolato americano e dopo essersi scontrati con gli agenti in un susseguirsi di colpi di pistola, sarebbero scappati. Secondo l’agenzia di stampa privata Dogan, nessuno è rimasto ferito e a poche ore dall’assalto le autorità avrebbero rintracciato e arrestato la donna che si era rifugiata in una casa dopo la sparatoria.

Non ci sono ancora state rivendicazioni e i due episodi arrivano mentre si registra un picco di violenza tra le forze di sicurezza e i ribelli del Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk) ma anche in un tempo in cui la Turchia, in seguito all’attacco di Suruc dove hanno perso la vita 32 persone, ha assunto un ruolo più attivo nella guerra ai militanti dello Stato Islamico.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.