Israele, smantellata cellula di Hamas: era guidata da militanti turchi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:20

Una cellula di Hamas è stata scoperta e smantellata in  Cisgiordania: ad annunciarlo è lo Shin Beth, il servizio segreto israeliano, precisando che il comando della cellula sarebbe turco. Secondo le fonti dell’apparato israeliano, il gruppo stava preparando un attentato contro lo stadio di calcio di Gerusalemme.

Sono stati arrestati 30 militanti, che, secondo quanto riportato dai servizi, si sarebbero addestrati all’estero: sono quasi tutti palestinesi, ma tra loro c’è pure un giordano e un kuwaitiano. L’intelligence israeliana ha collegato i nomi dei catturati a due attentati avvenuti nel nord del West Bank il 31 agosto. In quell’occasione non ci furono vittime, ma la vicenda, adesso, si inquadra nella situazione di tensione attuale: negli ultimi mesi sono stati uccisi 11 israeliani per mano di attentatori palestinesi.

Secondo quanto riporta l’intelligence israeliana,  il commando turco aveva proceduto al reclutamento in Cisgiordania e in Giordania, li aveva poi addestrati in Turchia, ma anche in Siria e nella Striscia di Gaza, per inviarli sul campo a compiere azioni terroriste. L’attentato contro il principale stadio di calcio di Gerusalemme era stato già previsto: qui dove gioca la squadra del Beitar, di cui una parte dei tifosi appartiene a formazioni ultra-nazionaliste.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.