Intelligence britannica: 20 piani terroristici contro l’occidente sventati in pochi mesi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:44

Oltre 20 piani per attacchi terroristici contro obiettivi occidentali sono stati registrati negli ultimi 14 mesi. Gli attacchi sarebbero legati al ramo siriano di al Qaeda e realizzati da gruppi ben organizzati – addestrati in Siria – o dai cosiddetti “lupi solitari”, una specie di “cellula dormiente islamica” nascosta nelle nazioni occidentali pronta a colpire quando richiesto al grido di Allah akbar, “Allah è grande”. Alcuni di questi piani sono stati realizzati con successo, come l’uccisione di quattro persone lo scorso maggio al museo ebraico di Bruxelles da parte di un cittadino francese, mentre altri sono stati sventati.

Lo ha riferito il direttore generale dei servizi segreti interni britannici MI5, Andrew Parker, secondo quanto riportato dal quotidiano Financial Times in un articolo apparso oggi intitolato “L’MI5 avverte: Gran Bretagna a rischio di attacchi in stile Parigi”. Parker ha specificato che, tra le organizzazioni terroristiche intenzionate ad attaccare il Regno Unito, vi è anche l’Isis: “Più di 600 jihadisti britannici ci sono noti per essere partiti per combattere in Siria – almeno 100 più di quanto si pensasse”. Proprio per l’alto rischio di attentati, il livello di valutazione del MI5 sulla minaccia terroristica in Gran Bretagna è stata innalzata a “grave” già dall’agosto scorso. “Il giudizio è basato sull’evidenza che un attacco contro il Regno Unito sia altamente probabile” ha concluso Parker.

 

007 inglesi: 20 piani terroristici contro l’occidente in pochi mesi

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.