Iniziato lo smantellamento delle basi di lancio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:50

Il regime di Pyongyang ha ordinato si smantellare alcune strutture nella sua principale stazione di lancio a Sohae, sito usato per testare missili balistici intercontinentali. Lo sostengono gli analisti del sito web 38 North sulla base di recenti immagini satellitari.

Denuclearizzazione

Se confermato si tratterebbe di un passo in avanti sulla via della denuclearizzazione dopo lo storico summit a Singapore del mese scorso tra il leader nordcoreano, Kim Jong-un, e il presidente americano Donald Trump. Lunedì Trump si era detto “molto felice” per lo stato di avanzamento dei negoziati con Pyongyang: “La Corea del Nord non ha lanciato un missile in 9 mesi e neppure fatto un test nucleare“, aveva scritto su Twitter. 

Le strutture

Tra le strutture che appaiono in fase di smantellamento ci sono anche alcuni elementi chiave del centro missilistico, sottolineano gli esperti. “Dal momento che queste strutture sono ritenute avere un ruolo importante nello sviluppo di tecnologie per il programma di missili balistici intercontinentali di Pyongyang, questi sforzi rappresentano una misura significativa per costruire un rapporto di fiducia da parte della Corea del Nord”, sottolineano nel rapporto di accompagnamento alle immagini satellitari gli esperti di 38 North
La chiusura di un importante centro missilistico era stato tra i punti elencati dal presidente Usa al termine del vertice con Kim. Le operazioni di dismissione del sito sono state accolte da Seul come un segnale positivo. “Ritengo che il Nord si stia muovendo gradualmente verso la denuclearizzazione”, ha dichiarato Nam Gwan-pyo, dirigente dell'Ufficio di Sicurezza Nazionale sud-coreano in frasi riprese dall'agenzia di stampa Yonhap.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.