Il maltempo blocca le ricerche di Nardi e Ballard

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:13

Ancora una volta le notizie che arrivano dal Nanga Parbat, in Pakistan, non sono buone: a causa del maltempo, infatti, le operazioni di soccorso hanno subito un ulteriore stop. E, con il passare delle ore, sembra sempre essere sempre più fievole la speranza di trovare ancora in vita Daniele Nardi e Tom Ballard, i due alpinisti impegnati nella scalato dello sperone Mummerey che non danno loro notizie da domenica scorsa. 

Il comunicato dello staff di Nardi

“Le  previsioni meteo sulla zona del Nanga Parbat e del K2 prevedono precipitazioni nevose e nuvole a bassa quota con venti sostenuti per tutta la giornata di oggi. Siamo in contatto – spiega lo staff di Nardi – sia con gli alpinisti al campo base che con il governo pakistano per decidere come procedere, nelle giornate di oggi e domani, con le ricerche di Daniele e Tom. In queste ore di particolare apprensione vogliamo ringraziare le istituzioni del governo italiano, in particolare l'ambasciatore Pontecorvo, e quelle pakistane nonché il centro di Askari che stanno lavorando insieme per garantire il miglior funzionamento delle operazioni di ricerca di Daniele e Tom”.

La conferma della persistenza delle cattive condizioni meteo arriva dall'ambasciatore italiano in Pakistan, Stefano Pontecorvo, impegnato in prima linea nei soccorsi dell'alpinista di Latina. Pontecorvo, su Twitter, ha spiegato che sulla zona ci sono “nuvole basse e scarsa visibilità”. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.