Hong Kong, acqua lacrimogena sugli studenti. Arrestato il leader

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:02

Ad Hong Kong la situazione è ancora molto tesa. La polizia ha arrestato nelle prime ore di oggi i coordinatori della protesta studentesca durante le operazioni di rimozione delle barricate erette nel corso delle manifestazioni pro-democrazia. A finire in manette è stato il leader studentesco, del gruppo Scholarism, di 18 anni Joshua Wong. Il provvedimento è stato eseguito nel corso dello sgombero di Mongkok, area divenuta il simbolo della lotta di Occupy.

Ad essere arrestato è anche Lester Shum della Federazione degli Studenti di Hong Kong. A riferirlo sono gli stessi gruppi sulle pagine Facebook e il “South China Morning Post”. Fermato dagli agenti  c’è anche Jason Szeto, dell’Unione degli studenti dell’Università cinese di Hong Kong e Raphael Wong della Lega dei Socialdemocratici. La notte scorsa ci sono stati scontri tra studenti e polizia che si sono conclusi con diversi feriti e con l’arresto di 116 persone.
Gli agenti hanno usato per la prima volta un liquido urticante spruzzato dall’alto, il cui effetto lacrimogeno è identico a quello causato dai gas.

 

 

 

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.