Hezbollah: “Abbattuto un drone israeliano”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:36

Il movimento sciita libanese Hezbollah ha annunciato di aver abbattuto stamani un drone israeliano nel sud del Libano. Lo riferisce la tv al Manar, organo dello stesso partito filo-iraniano. In un comunicato, Hezbollah afferma di aver abbattuto un velivolo senza pilota israeliano nei pressi della cittadina libanese di Ramia, a ridosso della Linea Blu di demarcazione tra Libano e Israele. Hezbollah afferma anche che il drone israeliano è ora nelle sue mani. Domenica scorsa il movimento sciita aveva sparato missili anti-carro contro un'ambulanza militare israeliana nel nord di Israele, causando vittime – secondo Hezbollah ripreso da Ansa – tra i soldati nemici. Israele aveva smentito la circostanza, ma aveva risposto sparando decine di colpi di artiglieria nel sud del Libano. Lo scambio di fuoco non era poi degenerato ma Hezbollah ha affermato più volte di essere pronto a colpire lo Stato ebraico.

Sanzioni Usa

Lo scorso 1 settembre si era verificata una escalation nella tensione tra Israele e Hezbollah, al sud del Libano. Secondo fonti dell’esercito israeliano, il moviemnto sciita aveva lanciato diversi missili anticarro dal Libano verso Israele che, come obiettivo, avevano una base militare e vari veicoli militari vicini al confine. non c'erano state vittima. Il premier israeliano Benyamin Netanyahu sulla situazione al nord lungo il confine con il Libano aveva commentato: “Siamo stati attaccati con alcuni razzi anticarro, abbiamo reagito sparando 100 proiettili di artiglieria, con attacchi aerei e con altri mezzi. Sulla base degli sviluppi decideremo il da farsi. Nessuno è stato colpito, nemmeno graffiato”, aveva concluso. Lo scorso 29 agosto gli Usa avevano varato delle sanzioni contro la banca libanese Jammal Trust Bank e le sue filiali accusandola di facilitare le attività finanziarie di Hezbollah e contro quattro individui per aver movimentato denaro dal corpo delle guardie della rivoluzione islamica (Pasdaran) ad Hamas attraverso Hezbollah. Lo ha detto un alto dirigente dell'amministrazione americana in un briefing telefonico a cui ha partecipato anche l'ANSA. “Servono per aumentare la pressione sull'Iran”, ha aggiunto.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.