Gommone scomparso, si attiva la Guardia Costiera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:21

Da ieri sera un gommone in difficoltà con a bordo circa 50 persone sembra svanito nel nulla. A riferire la notizia è Alarm Phone, servizio telefonico per i migranti in difficoltà in mare, che sostiene di aver ricevuto una chiamata da un natante con a bordo uomini, donne e bambini che si trovava al largo della Libia.

Segnalazione

“Ci hanno mandato la posizione Gps – scrive su Twitter Alarm Phone – ma la comunicazione si è interrotta. Siamo riusciti a ricontattarli solo una volta, alle 22.02″ e da allora “nessuno risponde al telefono“. La stessa Ong sostiene inoltre che da ieri sera ha “cercato di contattare la cosiddetta 'Guardia Costiera' libica ininterrottamente, su diversi numeri di telefono” e “quando abbiamo informato l'Mrcc Roma della mancanza di risposta della Libia, ci hanno passato un numero che avevamo già tentato diverse volte senza esito“. Le autorità italiane, sostiene Alarm Phone, “non ci fornisce informazioni né ci dice se sono riusciti a contattare le autorità libiche”.

Guardia Costiera

E' seguita la comunicazione della Guardia Costiera italiana. “Nella mattinata odierna – si legge – Watch the Med – Alarm Phone ha segnalato alla Centrale Operativa della Guardia Costiera italiana, la probabile partenza, nella serata di ieri, di un barcone dalla Libia con circa 50 persone a bordo. Veniva inoltre riferita la probabile posizione dell’unità, a nord di Zwara, ancora all’interno delle acque territoriali libiche. A seguito della ricezione di tale informazione, essendo la posizione segnalata all’interno dell’area sar di responsabilità libica, la Guardia Costiera italiana ha immediatamente inoltrato le informazioni ricevute alla Guardia Costiera libica, che ha assicurato l’avvenuta ricezione degli elementi forniti, per le successive azioni di competenza”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.