“Gilet gialli” ancora in piazza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:17

Prosegue la protesta dei “Gilet gialli” in Francia che da giorni manifestano contro la diminuzione del potere d'acquisto e le politiche anti auto messe in campo dal governo. 

Occupati

Alcune persone hanno bloccato due depositi di carburante della Total, “a Vern vicino a Rennes e a Fos-sur-mer (Bouches-du-Rhone)”. Al deposito di Lespinasse a nord di Tolosa, un manifestante, tale Sebastien, tecnico aeronautico di 21 anni, è rimasto tutta la notte ai cancelli: “E' importante o non avrò ottenuto nulla“. 

La protesta

La protesta, sinora, non ha ottenuto la marcia indietro al presidente, Emmanuel Macron. “Siamo in ascolto dei francesi, abbiamo sentito la loro rabbia e sofferenza, la mancanza di prospettive”, ha spiegato in tv il premier, Edouard Philippe, “ma la rotta non cambia se si alza il vento”. Resta quindi in piedi la “carbon tax” che porterà all'aumento dei prezzi dei carburanti dal primo gennaio, nonostante la mobilitazione di centinaia di migliaia di francesi che ha quasi paralizzato il Paese nel weekend. Philippe ha deplorato le scene “molto violente” a cui si è assistito durante le proteste da parte dei manifestanti con i giubbini catarifrangenti. “La libertà di manifestare è garantita, ma non puo' essere anarchià, ha avvertito. I numeri della rivolta dei “Gilets jaunes”, però, sono impressionanti: dopo i 290.000 manifestanti e i 2.000 blocchi stradali di sabato, altri 150 blocchi sono stati allestiti nella giornata di domenica.

Incidenti

Il weekend si lascia dietro una manifestante morta, oltre 400 feriti di cui una quindicina gravi, 300 tra fermi e arresti. La protesta di domenica ha creato blocchi nelle autostrade A10 e A7, nel centro del Paese, e ha rimesso in atto un'operazione-lumaca sulla A1 che collega Parigi al Belgio. L'incidenti più grave della domenica si è verificato a Saint-Quentin, a nord di Parigi, dove un automobilista ha forzato lo sbarramento dei manifestanti all'ingresso in città e ha investito un Gilet giallo che non ha fatto in tempo a scansarsi, trascinandolo per una quindicina di metri: l'uomo è rimasto gravemente ferito alla testa mentre l'uomo alla guida è fuggito. Nell'est del Paese, a Void-Vacon, vicino a Nancy, un automobilista in preda al panico ha travolto tre manifestanti, rimasti feriti in modo non grave. A Caen, in Normandia, la polizia ha disperso con i lacrimogeni un migliaio di Gilet gialli che avevano istituito un posto di blocco

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.