Gemelline Ogm, sospese le ricerche su alterazioni del Dna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:26

Dopo le rivelazioni di un ricercatore di Shenzhen, He Jiankui, che ha dichiarato di avere contribuito alla nascita di due gemelline con Dna alterato, il ministero della Scienza e della Tecnologia cinese ha sospeso tutte le ricerche relative alle alterazioni del codice genetico. Lo ha reso noto lo stesso dicastero, citato dall'emittente televisiva statale, China Central Television e dall'agenzia Xinhua.

Lo stop

“La natura di questo incidente è particolarmente odiosa – si legge in una nota – e agli organi relativi è stato ordinato di fermare temporaneamente le attività di ricerca scientifica del personale correlato”. L'esperimento che il ricercatore di Shenzhen dichiara di avere compiuto è “contro la legge e contro l'etica. E' inaccettabile”, ha detto il vice ministro, Xu Nanping, che già nei giorni scorsi si era scagliato contro le dichiarazioni del professore associato di Shenzhen, da febbraio scorso in congedo non pagato dall'ateneo di cui faceva parte, la Southern University of Science and Technology di Shenzhen.

Condanna unanime

Altre condanne alle ricerche di He sono arrivate anche dalla Commissione Nazionale per la Sanità, dagli scienziati cinesi e dagli stessi organizzatori del forum di genetica di Hong Kong, dove il ricercatore ha presentato i risultati della sua ricerca. Diverse indagini sono partite sul caso del codice genetico alterato delle due bambine, note con i nomi di fantasia “Lulu” e “Nana“, su cui il ricercatore di Shenzhen ha condotto l'esperimento che, nelle sue parole, aiutera' le bambine a non contrarre il virus dell'Hiv, che causa l'Aids, anche se secondo molti esperti potrebbe comportare rischi per la loro salute. 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.