Exit poll: forte calo per Cdu e Spd, bene Verdi e Afd

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:04

Ennesima batosta per Angela Merkel, infatti, secondo i primi exit poll e le prime proiezioni delle elezioni in Assia, calano Cdu e Spd, mentre volano Verdi e Afd. Anche se il partito della cancelliera rimane la prima forza politica nel Land, ha perso oltre 10 punti percentuali rispetto a cinque anni fa e ha toccato il risultato peggiore dal 1966, come sottolineato da SkyTg24. 

Le prime proiezioni

Secondo le prime proiezioni, divulgate dalla Zdf, la Cdu otterrebbe il 27,4% dei voti, l'Spd scivolerebbe al 19,8%, i verdi otterrebbero il 19,7%, l'ultradestra di Afd entrerebbe nel Parlamento locale (ed è presente così in tutti e 16) con il 12,8%, i liberali avrebbero il 7,2% e la sinistra della Linke il 6,6%. La Cdu, quindi, si fermerebbe intorno al 27%, mentre nel 2013 aveva preso il 38,3%. Cinque anni fa, i socialdemocratici erano al 30,7%, i Verdi all’11,1%, l'ultradestra di Afd al 4,1%, i liberali al 5%, la Linke al 5,2%.

Bouffier: “Dolore per i voti perduti”

Il candidato della Cdu dell'Assia, il presidente uscente Volker Bouffier, commentando i risultati delle proiezioni ha precisato: “Accusiamo dolore per i voti perduti, ma abbiamo anche visto che vale la pena lottare. Volevamo restare la prima forza politica del Land e volevamo ottenere che nessuna coalizione si potesse formare contro di noi. Entrambi i risultati sono stati ottenuti”. Bouffier ha sottolineato che è evidente che sul voto locale abbiano influito le dinamiche federali e le liti di governo a Berlino.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.