Ebola: Obama chiede al Congresso lo sblocco del fondo emergenza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:57

“Non possiamo sconfiggere l’Ebola senza ulteriori fondi”. Lo ha dichiarato il presidente Barack Obama mentre era in visita all’istituto della Sanità a Bethesda, nel Maryland. Così il presidente degli Stati Uniti chiede al Congresso di sbloccare il fondo di emergenza – circa 6 miliardi di dollari – per contrastare l’epidemia di Ebola che sta flagellando l’Africa Occidentale.

“Sarebbe un regalo per gli americani e per il mondo intero” ha spiegato il presidente, facendo leva sul fatto che oltre 3000 americani – civili e militari – sono impegnati in Africa, soprattutto in Liberia dove l’epidemia e più acuta, ma pensando anche al territorio degli Stati Uniti dove in questi giorni è stato registrato un nuovo possibile contagio. “Se vogliamo che gli altri Paesi continuino a mobilitarsi, dobbiamo continuare a dare l’esempio” ha aggiunto Obama che chiede al Congresso di liberare i fondi prima della pausa delle festività natalizie.

“Ogni focolaio è una scintilla che se non controllata in tempo può diventare un nuovo incendio – conclude Obama – Quindi non possiamo abbassare la guardia nemmeno per un minuto. E non possiamo limitarci a combattere l’epidemia, dobbiamo riuscire a debellarla completamente”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.