COREA: SI CERCA IL DIALOGO TRA NORD E SUD PER EVITARE LA GUERRA

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:12

Corea del Nord e del Sud terranno colloqui ad alto livello alle 18 al villaggio di Panmunjeom, al confine tra i due Paesi, per verificare come “raffreddare le tensioni” dopo lo scambio di colpi di artiglieri di giovedì. Lo riferisce l’Ufficio della presidenza di Seul, secondo cui Kim Kwan-jin, a capo del servizio di Sicurezza nazionale, e il ministro dell’ Unificazione Hong Yong-pyo si incontreranno con Hwang Pyong-so, direttore dell’Ufficio politico generale dell’Esercito popolare, e Kim Yang-gon, uno dei segretari del Partito dei Lavoratori. La presenza di Hwang all’incontro, che è stimato alle 11 italiane, è considerata di assoluto rilievo in quanto è ritenuto uno dei collaboratori più vicini al leader nordcoreano Kim Jong-un.

 La Corea del Nord ha fissato un ultimatum alle 17 di oggi (orario di Pyongyang, le 10.30 in Italia) chiedendo a Seul di fermare le trasmissioni della propaganda anti-Pyongyang lungo il confine, pesantemente vigilato, e di smantellare tutti gli altoparlanti diventati il bersaglio dell’artiglieria del Nord. Il regime ha minacciato una “forte azione militare” se la Corea del Sud deciderà di non rispettare l’ultimatum e ha assicurato l’impegno per una “guerra totale”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.