CLIMA DA GUERRA FREDDA: UN CACCIA RUSSO SFIORA UNA NAVE USA

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:31

Dal Baltico all’Artico, dal Mar Nero al Mediterraneo. Continuano i “duelli” – per fortuna incruenti -tra lo schieramento della Nato e la Russia. L’ultimo episodio ha coinvolto la nave militare americana Ross. L’Us Navy ha diffuso il video che mostra un velivolo russo Su 24 (disarmato) passare vicino all’unità in Mar Nero. Un segnale per mostrare “bandiera” ai rivali.

Mosca aveva sostenuto che l’intervento del suo aereo, decollato da una base in Crimea, aveva costretto il Ross ad allontanarsi. Una ricostruzione contestata dalle fonti americane che, per questo, hanno rilanciato il breve filmato. In un comunicato il Pentagono ha precisato che la nave, che si trovava in acque internazionali, ha proseguito regolarmente la propria missione.

Tra pochi giorni inizieranno grandi esercitazioni dell’Alleanza atlantica in Nord Europa, manovre che prevedono la partecipazione anche di una coppia di bombardieri B52 in arrivo dagli Stati Uniti. Molto attivi anche i russi che hanno appena condotto una massiccia attività di addestramento della propria aviazione. Tutto in un clima politico e strategico che ricorda la guerra fredda. Basta sottolineare l’alto numero di ricognitori russi intercettati dai caccia dell’Alleanza, episodi che hanno avuto per protagonisti anche i velivoli dell’aviazione italiana rischierati nel quadrante nord occidentale europeo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.