Caso Caruana Galizia: il capo della polizia si dimette

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:00

Il nuovo premier Robert Abela ha annunciato le dimissioni del capo della polizia maltese Lawrence Cutajar che era stato nominato tre anni fa dal premier Joseph Muscat. Su di lui il peso dei ritardi e delle omissioni nell’inchiesta sull’omicidio della giornalista Daphne Caruana Galizia. Al momento al posto di Cutajar c’è il suo vice, ma si è in attesa della nomina di un nuovo commissario capo. Anche se il premier, mentre dava la comunicazione su Cutajar, ha detto che sotto la sua guida la polizia ha comunque raggiunto dei buoni risultati, compresa l’incriminazione di quattro persone coinvolte nell’attentato a Caruana Galizia, in realtà i media hanno sottolineato come la sua nomina venne criticata fin dall’inizio per la poca indipendenza dal premier Muscat. 

I cambiamenti futuri

Abela ha fatto sapere che presto si darà il via ad una riforma seria e trasparente della procedura di nomina del capo della polizia in modo tale che questa figura possa fungere da garanzia per tutti, a prescindere dalla politica. Questa è una promessa più volte fatta dall’attuale premier maltese che già durante i suoi comizi ha più volte affrontato il punto.

Il commento alla vicenda

Via Twitter il commento di uno dei figli di Caruana Galizia, Paul che ha postato un link con i commenti del 2017 scrivendo: “Quanto ci hanno preso in giro quando, un giorno dopo l'assassinio di mia madre, chiedemmo le dimissioni del primo ministro, del capo della polizia, del Procuratore Generale e di indagare su Keith Schembri”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.