Caccia al complice di Chekatt

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:42

Shariff Chekatt, il killer del mercatino di Natale di Strasburgo, potrebbe aver avuto un complice.

Sospetto

Un suo parente, già fermato, comparirà di fronte a un tribunale francese, che dovrà valutare ha richiesta di incriminazione formulata dagli investigatori. L'uomo, secondo una fonte delle indagini, avrebbe fornito a Chekatt l'arma utilizzata nell'attacco che martedì ha provocato cinque morti, tra cui l'italiano Antonio Megalizzi.

L'italiano ucciso

Oggi, intanto, sarà eseguita l'autopsia sul corpo del giovane giornalista. La salma è attesa a Roma con un volo di Stato. Nella giornata di domani è prevista una seconda autopsia avendo la Procura di Roma, sin dal momento del ferimento, aperto un fascicolo di indagine ipotizzano i reati di strage e attentato con finalità di terrorismo. Come appreso dall'Agi da fonti della Curia di Trento non c'è ancora una data dei funerali che potrebbero essere anche di Stato. I giorni possibili, che in un primo momento erano indicati tra mercoledì e giovedì, a questo punto, potrebbero estendersi anche a venerdì. A officiare in Duomo la messa esequiale sarà l'arcivescovo di Trento, mons. Lauro Tisi. Nel frattempo nella chiesa di “Cristo Re” a Trento prosegue, fino al giorno dei funerali, la preghiera comunitaria quotidiana delle ore 17,30 per Antonio Megalizzi e la sua famiglia. L'arcivescovo Tisi nell'esprimere la vicinanza alla famiglia ha scritto: “Ciao Antonio, Dio ti restituisca quel sorriso che ti aveva donato, che a tua volta hai regalato a mamma Annamaria, a papa' Domenico, a tua sorella Federica e a Luana (la fidanzata, ndr)”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.