Burkina Faso: oggi il giuramento del neo presidente Michel Kafando

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:01

Il nuovo presidente che guiderà la transizione del Burkina Faso, Michel Kafando, giurerà oggi, mentre il suo insediamento ufficiale avverrà solo venerdì. Lo ha reso noto una fonte militare. Sino alla fine di questa settimana il poetere resterà in mano al tenente colonnello Isaac Zida, subentrato alla guida del Paese il 31 ottobre scorso, dopo l’estromissione del presidente Blaise Compaorè.

La firma della carta di transizione in Burkina Faso e la nomina di Michel Kafando sono accolti con soddisfazione dall’Unione Europea. Si tratta, secondo Federica Mogherini, di “passi decisivi per l’uscita dalla crisi, fondata sul dialogo e sul consenso nazionali” ed ora, ha proseguito l’ex ministro degli Esteri italiano “sta a tutti gli attori favorire l’effettiva e rapida messa in opera degli organi della transizione civile che dovranno portare a tenere, al più tardi entro novembre 2015, elezioni democratiche libere, inclusive, pacifiche e trasparenti”. Lady Pesc ha assicurato che in questo delicato momento Bruxelles “resterà impegnata al fianco del Burkina Faso per accompagnarlo nel processo di transizione”.

Il plauso alla nomina di un civile come capo transitorio dello Stato è arrivato anche dall’Unione africana. L’organizzazione ha accolto “con soddisfazione” la scelta di Kafando. E, attraverso la presidente della Commissione dell’Ua, Nkosazana Dlamini-Zuma, si è rallegrata del “ristabilimento della Costituzione” nel Paese.
Dopo la caduta del presidente Blaise Campaorè, l’Ua aveva dato tempo ai militari fino a ieri per passare il potere a un civile ed evitare cosi’ sanzioni internazionali.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.