Boko Haram torna a colpire in Camerun

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:33

E' di almeno 4 morti il bilancio di attacco kamikaze portato a termine, hanno riferito le autorità locali, dagli jihadisti di Boko Haram nell'estremo nord del Camerun. 

L'attacco

Secondo l'agenzia di stampa Apa, che cita fonti “sicure” delle forze di sicurezza camerunesi, l'attentato è avvenuto nella località di Mora dove due attentatrici suicide si sono fatte esplodere tra la folla che si preparava alla preghiera del mattino. L'attacco ha provocato anche il ferimento di 10 persone.
Almeno altre due persone erano rimaste uccise e due erano state ferite nella notte tra lunedì e martedì nella stessa regione per un attentato di Boko Haram condotto a Wangara, vicino al confine con la Nigeria.

Lotta al terrore

Il Camerun è impegnato da anni a contrastare il gruppo terroristico Boko Haram nella regione dell'Estremo Nord, al confine con Ciad e Nigeria. Questa è la regione più povera del Paese, dove solo il 54% della popolazione riceve un'istruzione formale, rispetto all'81% del resto della nazione. Qui opera anche una task force congiunta tra l'esercito camerunese e quello nigeriano contro i miliziani del gruppo terroristico, che a inizio giugno, hanno compiuto un attentato nel villaggio di Mangave Foya Djalingo, dove hanno ucciso 6 civili. Secondo la Banca Mondiale, Boko Haram è impegnato anche in una campagna di impoverimento della popolazione dell'Estremo Nord, con oltre 17mila capi di bestiame uccisi o sottratti ai residenti locali dal 2013. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.