BOKO HARAM, NUOVO ASSALTO IN UN VILLAGGIO A NORD DELLA NIGERIA: 150 VITTIME

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:45

La violenza jihadista torna a colpire la Nigeria, questa volta a finire nel mirino di Boko Haram è un remoto villaggio nello Stato di Yobe. Qui decine di miliziani giunti in auto e in moto hanno fatto irruzione a Gari-kukuwa causando una vera e propria carneficina.

Dopo aver aperto il fuoco tra gli abitanti, hanno costretto molti dei residenti a fuggire verso il fiume vicino, ingrossato dalle ultime piogge.  Qui molte delle persone in fuga sono morte annegate nel tentativo di oltrepassare il corso d’acqua.

L’orrore compiuto compiuto dal Califfato nero si è avventato contro il piccolo villaggio giovedì scorso, ma solo oggi è giunta la notizia a causa delle linee telefoniche danneggiate durante l’attentato. Il governo ha annunciato circa 50 vittime ma secondo i sopravvissuti il numero è nettamente più alto: si parla di almeno 150 morti. Intanto, si attende l’offensiva della forza multinazionale composta da 8700 uomini della Nigeria, Niger, Ciad, Camerun e del Benin che già da fine luglio sarebbe dovuto essere operativo.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.