Barack Obama estende la missione in Afghanistan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:09

Nelle scorse settimane il presidente americano Obama ha firmato un ordine segreto che dispone nuovi compiti per le le truppe americane in Afghanistan. Lo rende noto il New York Times che evidenzia che questa mossa garantirà che le truppe avranno un ruolo diretto nei combattimenti nel Paese devastato dalla guerra. L’ordine di Obama consente alle forze Usa di effettuare operazioni contro i talebani e altri gruppi militanti.

Inoltre verrà autorizzato l’uso di jet americani, bombardieri e droni in supporto alle truppe afghane in missioni di combattimento. Si tratta di un ordine che prevede una missione più ampia dei soldati rispetto quanto il presidente aveva annunciato, secondo quanto riferiscono funzionari dell’amministrazione, militari e del Congresso, a conoscenza della decisione.

Proprio lo scorso maggio, Obama disse che i militari americani non avrebbero avuto un ruolo da combattimento in Afghanistan nel 2015 e che la missione per il resto dei 9.800 soldati nel Paese sarebbe stata limitata all’addestramento delle forze afghane e alla caccia dei “resti di al Qaida”. “La decisione di cambiare la missione – scrive il New York Times – è stato il risultato di un lungo e acceso dibattito che ha messo a nudo le tensioni nell’amministrazione Obama tra due imperativi spesso in competizione: la promessa che il presidente ha fatto per porre fine alla guerra in Afghanistan e le richieste del Pentagono, secondo cui le truppe americane sono in grado di assolvere con successo i loro compiti rimasti nel Paese”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.