Attentato in Pakistan contro un giudice anti terrorismo, 2 morti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:36

Almeno due persone sono state uccise in un attentato esplosivo stamattina a Quetta, capoluogo della provincia pachistana sud occidentale del Baluchistan. Lo riferisce una fonte della polizia. L’obiettivo dell’attacco era un giudice di un tribunale anti terrorismo che si è salvato. La deflagrazione è avvenuta in Double Road dove si trovava il suo convoglio protetto dalla scorta. Lo scoppio ha ferito una ventina di persone tra passanti e due guardie del corpo del magistrato. Ancora nessuno ha rivendicato l’attentato, ma le istituzioni temono che sia opera di cellule fondamentaliste.

Da un rapporto segreto pubblicato solo sabato scorso, sembrerebbe che il Califfato cerchi nuovi soldati in Pakistan. si stanno allungando anche verso il Pakistan. Il rapporto segreto era stato inviato il 31 ottobre al governo centrale da quello locale del Belucistan, al confine con l’Afghanistan e ad alto rischio terrorismo. Secondo il documento, lo Stato islamico avrebbe già reclutato 12 mila uomini in due distretti della provincia e starebbe progettando attentati contro i palazzi governativi e la comunità sciita. Solo nell’ottobre scorso sei comandanti del gruppo terrorista Tehrik-i-Taliban Pakistan hanno giurato fedeltà all’Isis. L’esperto di sicurezza Ejaz Hussain ha dichiarato, a proposito della strategia del califfo Al Baghdadi, che “Vuole espandersi in Pakistan e Afghanistan, soprattutto ora che gli Stati Uniti stanno ritirando le loro truppe”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.