Afghanistan: due attacchi kamikaze a Jalalabad, un morto e un ferito

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:07

Due attacchi kamikaze contro la Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf) sono avvenuti oggi a Jalalabad, capitale della provincia di Nangarhar, in Afghanistan. A riferirlo è l’agenzia di stampa Pajhwok: un civile è morto a causa dell’assalto, mentre un militare straniero è rimasto ferito.

Il primo attacco è avvenuto sul raccordo stradale della città: intorno alle 8 del mattino locali. Un kamikaze si è fatto esplodere vicino ad un veicolo dell’Isaf, danneggiandolo gravemente ma senza provocare vittime: il secondo è invece intorno alle 12,30, quando un altro kamikaze in auto è entrato in azione nell’area di Lasama Weyala di Jalalabad. Secondo quanto riportano le fonti di polizia, è stato questo attentato ad uccidere il civile.

Malgrado la delicata situazione della sicurezza interna, domani il presidente afgano Ashraf Ghani effettuerà comunque il viaggio previsto in Pakistan, per la prima visita ufficiale al Paese confinante con cui si intende rilanciare l’alleanza: lo scopo è riprendere i negoziati di pace con i talebani. Ghani e il primo ministro pachistano Nawaz Sharif assisteranno insieme alla sfida di cricket tra le nazionali dei due Paesi a Islamabad, in programma sabato. La scelta dell’evento pubblico, secondo molti osservatori, mira a mostrare al mondo la solidità dei rapporti fra i due Paesi, malgrado le tensioni mai sopite.

Da anni, infatti, Afghanistan e Pakistan, si accusano a vicenda di consentire ai militanti di nascondersi nelle regioni alla frontiera e di lanciare cruenti attacchi che mettono a repentaglio la stabilità regionale. Ma la presidenza Ghani avrebbe riaperto diversi spiragli nel dialogo fra i due Paesi: in particolare, dal momento che gli Stati Uniti si stanno gradualmente sganciando dall’impegno contro i talebani. “Le due parti sono molto interessate a cogliere l’opportunità rappresentata dalla transizione politica – ha detto l’ambasciatore statunintense a Islamabad, Richard Olson – C’è la base per un nuovo rapporto tra Afghanistan e Pakistan. Entrambi i Paesi sono consapevoli di questo momento storico e stanno compiendo sforzi per sfruttarlo”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.