Accordo segreto tra Trump e Putin?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:53

Nelle ore scorse è circolata, anche attraverso alcuni media, la voce secondo cui ad Helsinki, al di là di quello che è uscito pubblicamente, tra il presidente russo Vladimir Putin e l’omologo statunitense Donald Trump sarebbero stati stretti accordi segreti. La questione è stata sottoposta, nel corso di una conferenza stampa a Washington, all'ambasciatore russo negli Stati Uniti Anatolij Antonov. Questi ha però smentito la voce, asserendo – come riferisce Agenzia Nova – che Putin “ha raccontato tutto: non ci sono accordi segreti raggiunti negli incontri di Helsinki, per quanto ne so“. L’ambasciatore, inoltre, ha sottolineato che durante il summit non si è parlato della questione delle sanzioni statunitensi. “La questione delle sanzioni in quanto tale non è stata discussa: la parte dei colloqui cui ho partecipato è servita ad affrontare alcune questioni relative alla cooperazione economica”, ha detto Antonov. Secondo l’ambasciatore, Trump incontrerà delle difficoltà nell'attuazione degli accordi presi al vertice Russia-Stati Uniti a Helsinki dopo essere stato pesantemente criticato dai politici e dai media statunitensi. Per questo motivo, la Russia cercherà di aiutare i partner statunitensi a migliorare le relazioni bilaterali, ha detto Antonov.

Il diplomatico russo è dell'avviso, inoltre, che le critiche rivolte a Trump negli Stati Uniti per le dichiarazioni rilasciate durante la conferenza stampa congiunta che si è tenuta al termine del vertice a Helsinki sono prive di reali motivi. “Ho la sensazione – riferisce ancora Agenzia Nova riportando le parole dell'ambasciatore – che alcuni di loro non abbiano ascoltato quello che ha detto il loro presidente, come abbia difeso gli interessi nazionali”. Trump “si troverà in una situazione molto difficile, ma faremo tutto il possibile per almeno aiutare i nostri partner statunitensi. Penso che dovremmo trovare almeno alcuni progetti comuni su piccola scala nella prima fase per liberarci dallo stallo causato dalle contraddizioni e dalle difficoltà che abbiamo al momento”, ha detto Antonov.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.