A Santiago la marcia più grande di sempre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:47

Decine di migliaia di persone si sono nuovamente riversate ieri pomeriggio nelle strade del centro di Santiago del Cile durante una mobilitazione sociale convocata per due giorni, e che continuerà anche oggi, da una ventina di organizzazioni sociali e sindacati. Secondo Radio BioBio i manifestanti si sono concentrati in Piazza Italia, mettendosi in cammino verso il quartiere di Santa Rosa. L'emittente sostiene che si è trattato della più grande dimostrazione organizzata da quando venerdì scorso sono cominciate le proteste per l'aumento del prezzo del biglietto della metro. Per lo più è stata una protesta pacifica, con qualche piccolo incidente con le forze dell'ordine, e poi la gente, dopo la marcia, è tornata alla base di Piazza Italia, dove permaneva in serata ad un'ora dal coprifuoco.

Foto shock

Intanto stanno facendo il giro del mondo i video e le foto shock postate dalle associazioni di studenti, dalle maggiori sigle sindacali o da semplici cittadini sul pugno di ferro utilizzato prima dalle forze dell'ordine poi dall'esercito per reprimere le manifestazioni contro il caro vita. Sono immagini di una violenza straordinaria, soldati che sparano ad altezza uomo, civili colpiti stesi a terra in laghi di sangue, manifestanti pestati brutalmente, camionette militari lanciate verso la folla, che poco hanno a che fare con una normale azione di contenimento e controllo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.