Elezioni in America, voto in bilico. Trump: “Abbiamo vinto ovunque”. Biden: “Spetta al popolo decidere il presidente”

Secondo Tom Wolf, Governatore della Pennsylvania "L'esito può non arrivare oggi. Armatevi di pazienza e fate un respiro profondo"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:26

Ringrazio gli americani, abbiamo vinto ovunque, risultati fenomenali“. Così Trump si è presentato nella East Room della Casa Bianca dove ad attenderlo c’erano circa 250 invitati. Democratici e Repubblicani secondo media come Usa e Fox in questo momento sarebbero alla pari al Senato Usa, ognuno con 46 seggi.

“Andremo alla Corte Suprema, questa è una frode per gli americani e un imbarazzo per il Paese”. Con parole dure Donald Trump ha commentato gli sviluppi della notte elettorale con il conteggio dei voti che andrà avanti per giorni in alcuni stati. “Questa è una frode, è un imbarazzo per gli Usa. Eravamo pronti a vincere questa elezione e sinceramente ritengo che l’abbiamo vinta. Andremo alla Corte Suprema. Non vogliamo che vengano trovate delle urne e siano aggiunte alla lista”, dice Trump. “Eravamo pronti a celebrare un grande successo ma la nostra vittoria è stata improvvisamente sospesa” ha aggiunto il presidente parlando dalla Casa Bianca.

Twitter segnala tweet di Trump su “elezioni rubate”

Intanto Twitter ha segnalato il tweet di Donald Trump nel quale il presidente ha accusato i democratici: “Stanno cercando di rubarci le elezioni – ha scritto – Non lo consentiremo”. “La Silicon Valley continua la sua missione di censurare e mettere a tacere il presidente degli Stati Uniti”. Lo ha detto il direttore delle comunicazioni per la campagna elettorale di Trump, Tim Murtaugh, in riferimento alla segnalazione fatta da Twitter, che ha contrassegnato come “fuorviante” un tweet in cui Trump suggeriva che i rivali stessero cercando di “rubare” le elezioni. Lo riferisce la Bbc.

“Stiamo vincendo anche in Pennsylvania, con un margine veramente enorme”. Lo ha detto Donald Trump dalla Casa Bianca. “La partita non è chiusa”, ha aggiunto. “É chiaro che abbiamo vinto in Georgia e North Carolina”. Lo afferma Donald Trump, riferendosi a due stati chiave per i quali non è stato ancora dichiarato un vincitore.

Pence, siamo su via vittoria, resteremo vigili

“Resteremo vigili, proteggeremo l’integrità del voto. Credo che siamo sul percorso giusto per la vittoria”: lo ha detto il vicepresidente Mike Pence, prendendo la parola dopo il discorso di Donald Trump alla Casa Bianca.

Biden, ci vorrà tempo ma vinceremo in Pennsylvania

Il risultato delle elezioni presidenziali “potrebbe non essere noto sino a mercoledì mattina (stasera in Italia) o più tardi”: lo ha detto Joe Biden parlando a Wilmington, Delaware. “Ci vorrà tempo per contare i voti ma vinceremo in Pennsylvania – ha aggiunto Biden -. Naturalmente ci sono stati dei voti anticipati e quindi bisognerà essere pazienti e aspettare lo spoglio completo. Ogni singola scheda va conteggiata. Non spetta a me o a Trump decidere chi ha vinto queste elezioni. Spetta a voi, spetta al popolo”. “Mia nonna mi diceva sempre “Forza, mantieni la fede”. E io lo dico a voi: mantenete la fede” ha aggiunto.

Biden verso vittoria in cruciale collegio Nebraska

Joe Biden è proiettato verso la vittoria nel cruciale collegio elettorale 2 del Nebraska, dove con l’85% dei voti scrutinati, ha 10 punti di vantaggio su Donald Trump. Lo sottolinea in un tweet il candidato democratico alla Camera Ted Lieu, per il quale, se l’ex vicepresidente conquisterà anche il Michigan (16 voti), non avrà bisogno di vincere in Pennsylvania per arrivare alla Casa Bianca. Il Nebraska è diviso in tre collegi elettorali, ognuno dei quali sceglie il proprio grande elettore, a differenza degli altri Stati dove il vincitore del voto popolare si assicura tutti i grandi elettori.

Governatore Pennsylvania: “L’esito può non arrivare oggi”

“Armatevi di pazienza e fate un respiro profondo” perché l’esito del voto negli Stati Uniti potrebbe non arrivare oggi. E’ l’invito rivolto agli elettori dal governatore dello stato chiave della Pennsylvania, il democratico Tom Wolf. “In tutto lo stato instancabili scrutatori sono pronti a garantire che ogni voto venga conteggiato – ha scandito Wolf in un videomessaggio diffuso in queste ore – Ma per contare questo eccezionale numero di voti si potrebbe impiegare più tempo che in passato. Potremmo non conoscere il risultato oggi, ma incoraggio tutti a fare un respiro profondo e ad avere pazienza”.

I primi risultati negli Usa

Al momento Donald Trump vince in Ohio, Texas, Montana, Iowa, Idaho, Kansas, Utah, Nebraska, Wyoming, Louisiana, North e South Dakota, Arkansas, Alabama, Oklahoma, Tennessee, Mississippi, Missouri, Kentucky,  Indiana e South Carolina mentre Biden vince in California, Minnesota, Oregon, Washington, Hawaii, New Hampshire, Colorado, New York, in New Mexico, Vermont e Virginia, in Massachussets, Maryland, Delaware e il District of Columbia e New Jersey e il Rhode Island, l’Illinois e il Connecticut.

I democratici manterrebbero il controllo della Camera, secondo le proiezioni di Fox. Il network prevede che i democratici potrebbero ampliare la loro maggioranza di almeno cinque seggi.

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.