Dilaga la pandemia in America Latina: 30mila morti

Brasile terzo Paese al mondo per contagi dopo Usa e Russia. Nel continente latinoamericano seguono Perù e Messico, poi Cile, Equador e Colombia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:39

Una nuova – ennesima – forte progressione della pandemia in Brasile – la Nazione maggiormente colpita in America Latina – ha provocato un ulteriore balzo in avanti di ben oltre 20.000 casi dei contagi del continente che ha raggiunto quota 543.378. I morti totali sono 30.474. È quanto emerge oggi – 19 maggio – da una statistica dall’Ansa per 34 nazioni e territori latinoamericani.

Brasile

Il Brasile continua a bruciare le tappe nell’ambito della pandemia, superando la Gran Bretagna ed attestandosi, con 254.200 contagi e 16.792 morti, al terzo posto nella classifica mondiale, dopo Stati Uniti (1.504.244) e Russia (290.678). Nel continente latinoamericano, seguono Perù con 94.933 casi di contagio e 2.789 morti, e Messico (51.663 e 5.332). Nella classifica con più di 5.000 contagi si posizionano quindi Cile (46.059 e 478), Ecuador (33.582 e 2.799), Colombia (16.295 e 592), Repubblica Dominicana (12.725 e 434), Panama (9.606 e 275) e Argentina (8.068 e 374).

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.