Torna a Roma Musei in musica: arte, spettacoli e danza per una notte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:01

Morgan alla Galleria Alberto Sordi e i Velvet al Centro Culturale Elsa Morante. Sono solo due dei tanti eventi tra musica, spettacoli e danza, che si terranno sabato 6 dicembre a Roma, in occasione del ritorno di “Musei In Musica”. Cinquantasei tra musei civici, statali, privati, istituti stranieri, università resteranno aperti fino alle 2 di notte. Inoltre le entrate gratuite e le aperture straordinarie saranno prolungate fino a lunedì 8. Sabato  dalle 20.00 alle 02.00 torna l’evento, per la sua VI edizione, con tantissimi spettacoli di musica e danza, a cui si potrà partecipare pagando il biglietto simbolico di 1 euro per accedere a ogni museo coinvolto, salvo che non sia diversamente indicato. Con lo stesso biglietto, sarà possibile visitare anche le mostre temporanee ospitate e le collezioni permanenti.

Nel caso della mostra di Cartier-Bresson al Museo dell’Ara Pacis è previsto il pagamento del biglietto d’ingresso ordinario. L’ingresso sarà invece totalmente gratuito per gli eventi che, nell’ambito della manifestazione, si svolgeranno presso 6 dei 7 “piccoli tesori” (divenuti ad ingresso gratuito dalla fine di agosto: Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo delle Mura, Museo Carlo Bilotti, Museo Pietro Canonica, Museo Napoleonico, Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina), la cui programmazione culturale partirà in occasione di Musei in Musica, per proseguire fino al 6 gennaio 2015.

Per poter effettuare un tour degli spettacoli evitando il traffico, Bicicletta Italiana, per l’occasione offre un servizio di noleggio biciclette a un prezzo scontato del 20%. Durante la notte di Musei in Musica tutti potranno condividere la propria esperienza su Facebook e Twitter e partecipare ad un contest su Instagram utilizzando l’hashtag #MUSica14. I tre autori delle foto più belle, scelte dalla nostra community e dall’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale, avranno la possibilità di ricevere due biglietti a scelta tra le mostre: “Henri Cartier-Bresson”, “Tiepolo: I colori del disegno” e “Artisti dell’Ottocento: Temi e Riscoperte“. Dalla notte di Musei in Musica sarà possibile condividere la propria visita ai musei anche con gli hashtag #vivimusei e #7museigratis.“

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.