“Stanotte a San Pietro”, un viaggio in 4k alla scoperta delle bellezze del Vaticano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:50

San Pietro di notte ha tutto un altro fascino. La bellezza degli affreschi della Cappella Sistina, la perfezione del “cupolone”, le forme sublimi della Pietà vengono risaltate dalle luci. E lo dimostrano le immagini di “Stanotte a San Pietro. Viaggio tra le meraviglie del Vaticano”, lo speciale condotto da Alberto Angela che andrà in onda il 27 dicembre, in prima serata, su Rai1. Primo programma interamente girato 4k Hdr, questa produzione metterà i telespettatori dinanzi alla storia millenaria del cuore della cristianità.

I capolavori di Michelangelo, Raffaello, Giotto, Bernini e Borromini, ripresi con droni, minifiction, sofisticati effetti speciali (tra le quali le tecniche della polizia scientific), unite alla narrazione di Alberto Angela, accompagnato da ospiti d’eccezione come Giancarlo Giannini e Carlo Verdone, daranno la sensazione di trovarsi dentro quello scrigno di opere d’arte di tutte le epoche che è il Vaticano. “Stanotte a San Pietro” è una grande produzione realizzata dal Centro di Produzione Rai di Napoli, il Centro Televisivo Vaticano in collaborazione con Officina della Comunicazione.

Alberto Angela ci farà scoprire monumenti famosi e i giardini racchiusi all’interno delle mura leonine, immersi nella quiete notturna. Seguendo le tracce dell’anziano Michelangelo e del giovane Raffaello, lo spettatore entrerà anche dentro luoghi normalmente chiusi al pubblico, come l’Archivio segreto, la gendarmeria o la caserma delle Guardie Svizzere. Il tutto narrato come una lunga storia di potere, spiritualità e mecenatismo che ha conosciuto anche momenti drammatici. Grazie alle tecniche della polizia scientifica, Alberto Angela riuscirà a far rivivere la città dei Papi in una luce nuova.

“Stanotte a San Pietro” arriva dopo il grande successo di “Stanotte a Firenze“, produzione realizzata nell’ambito della trasmissione “Stanotte al Museo”, un programma di Alberto Angela diretto da Gabriele Cipollitti, scritto con Aldo Piro, Etra Palazzi, Carlotta Ercolino, Paola Miletich, Vito Lamberti ed Emilio Quinto.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.