ROMA, SPAZI URBANI E TECNOLOGIE: L’ARTE DIGITALE ARRIVA NELLA CAPITALE

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:30

Il Festival Ro-Map arriva nella Capitale illuminando gli spazi urbani della città eterna con le straordinarie e originali installazioni d’arte digitale di Maxime Houot, del collettivo Coin. A partire dal 9 al 12 settembre il progetto prenderà vita nel centro storico di Roma e la prima tappa si fermerà tra mercoledì e giovedì al Circo Massimo.

Qui l’opera Globoscope sfrutterà la superficie dell’antico terreno romano per un’illuminazione monumentale. Lo spazio sarà completamente reinventato grazie all’applicazione di 256 sfere luminose che disposte su più di 2000 metri quadrati di superficie trasformeranno l’arena in un paesaggio digitale. Suono e luci offriranno agli spettatori la possibilità di una passeggiata surreale.

Venerdì 11 e sabato 12 invece sarà piazza Navona ad ospitare Stereoscopic Mapping, un’applicazione che proietterà sulla facciata della Chiesa di Nostra Signora del Sacro Cuore degli straordinari effetti di videomapping in 3d, che sarà possibile ammirare con gli appositi occhialetti dalle ore 21:00 alle 24:00.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.