RITROVATO A ROMA UN PICASSO DA 15 MILIONI DI EURO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:39

Un Picasso da 15 milioni di euro, è questa la sorprendente scoperta dei carabinieri dei beni culturali. Il quadro risale al 1912 e si tratterebbe di una tela appartenente al periodo del cubismo, maggiori dettagli saranno rivelati nella conferenza stampa che si terrà al Mibact dove l’opera sarà mostrata per la prima volta. Solo un mese fa a New York fu ritrovato un altro dipinto del celebre pittore novecentesco, un’opera rubata nel 2001 dal magazzino del Centro Georges Pompidou a Parigi. La tela, del 1911 è intitolata “La Coiffeuse” e anche in questo caso il valore si aggira intorno a diversi milioni di dollari.

Contemporaneamente al prezioso ritrovamento picassiano, le forze speciali del settore hanno recuperato nei dintorni di Roma una preziosa statua romana “a tutto tondo” risalente al II-III secolo d.C. L’opera, trafugata nel Lazio con uno scavo clandestino, stava per essere esportata. Si tratta di una statua molto rara che raffigura il Dio Mitra nell’atto di uccidere il toro. Il reperto è stato definito dagli studiosi una vera preziosità sia per l’eccezionale integrità che per il soggetto rappresentato. Due simili esemplari si troverebbero al British Museum e ai Musei Vaticani e il suo valore si stima sia di circa 8 milioni di euro.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.