“POMERIUM” IN SCENA ALLA FABBRICA DEL VAPORE DI MILANO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 4:00

Alla Fabbrica del Vapore di Milano parte domani la mostra “Pomerium” che proseguirà sino al 30 agosto. Gli artisti coinvolti sono chiamati a interrogarsi sullo spazio della città inteso quale cornice della nostra attualità, situando il loro sguardo sull’orizzonte privilegiato della frontiera dell’arte. L’esposizione ospiterà le opere di Franco Ariaudo, Mattia Barbieri e Monica Mazzone, Mirko Canesi, Paolo Carta, Cristina Meloni, Ambra Pittoni, e Cosimo Veneziano.

“Pomerium” si svolge nell’ambito del “Progetto Città Ideale”, un programma che intende sviluppare nuovi contenitori culturali per coinvolgere la comunità artistica in diverse dimensioni di scambio intellettuale. Proponendo riflessioni sulle relazioni tra artista, città e i luoghi della vita pubblica, “Progetto Città Ideale” cerca di riconfigurarne assetti e possibilità di fruizione. I temi del ruolo dell’artista nella società, come dell’arte nello spazio pubblico, trovano quindi terreno di confronto mostrando da una parte l’artista-lavoratore nella dimensione dello studio, dall’altra l’arte nei luoghi della quotidianità da cui sembra assente o scomparsa.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.