MILANO: INIZIATIVE PER GRANDI E PICCINI PER L’INAUGURAZIONE DELLA DARSENA

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:45

Domenica 26 maggio sarà il giorno della nuova Darsena. Ad una settimana dal via di Expo 2015, l’affaccio sull’acqua di Milano torna a vivere. Il debutto è segnato da una grande festa che inizia alle 10.30, con il taglio del nastro ufficiale della Darsena e di piazza XXIV Maggio, e termina a tarda serata, fra balli e musica. La giornata inizierà con uno speciale viaggio del Barchett de Boffalora, storica corriera sull’acqua dei Navigli. Fino a sera milanesi e turisti potranno navigare sui canali cittadini grazie alle corse gratuite dei battelli di Navigli Lombardi che salperanno dal Ponte dello Scodellino per proseguire verso il Naviglio Grande in direzione Porta Genova, tornare in Darsena, andare verso il Naviglio Pavese e terminare la corsa all’approdo di Alzaia Naviglio Grande 6.

A simboleggiare l’abbraccio della città al luogo ritrovato, l’area verrà avvolta dalla Lunga Sciarpa per il Naviglio dell’Associazione Coinvolgente, su idea dell’artista Mitti Piantanida. Un tocco folkloristico è garantito anche dai mosconi rossi usati dai bagnini di Cervia, che si muoveranno nella zona riqualificata insegnando la vogatura alla veneziana. E per chi sentisse un languorino, ci sono le piadine – in pieno stile romagnolo – offerte presso le piattaforme galleggianti.

Anche per i bambini ci sarà gran divertimento, grazie alle prove in acqua sulle barche Vichinga e Dragoni, per scoprire i segreti del canottaggio, grazie alle associazioni storiche Canottieri di Milano e all’Associazione Marinai d’Italia. Per i più piccoli ci saranno i laboratori a pelo d’acqua, curati dal Museo d’Arte e Scienza, per insegnare fin da bambini il pensiero e la curiosità scientifica, motore del progresso del Paese.

Nel pomeriggio cisarà la presentazione del libro di Roberto Marelli “Porta Ticinese 0′ cara” che racconta il quartiere, e lo spettacolo sulle canzoni della Ligera milanese a cura di Atomo Davide Tinelli. Ci sarà poi il concerto sull’acqu a cura dell’Orchestra Verdi, seguito da DreaMIng in concerto con musiche e balli dagli anni ’30 ad oggi presso il salone dell’Associazione Marinai d’Italia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.