LE “DELIZIE DI VETRO” DI ENAMI E KONISHI IN MOSTRA A VENEZIA

ULTIMO AGGIORNAMENTO 4:00

Ha preso il via al Museo d’Arte Orientale di Venezia la mostra “Delizie di vetro. Le opere di Enami e Konishi tra tradizione e creatività”. L’esposizione ha il patrocinio del Consolato Generale del Giappone a Milano, dell’Istituto Giapponese di Cultura e dell’Associazione italo giapponese. Nelle sale del Museo d’Arte Orientale sono esposte opere in vetro di Fujiko Enami e Ushio Konishi, due artisti giapponesi che approdano a Venezia dopo numerose mostre in Giappone, Europa e Stati Uniti. In sintonia con il tema di Expo 2015, i raffinati furidashi, miniature in vetro che evocano dolcetti a forma di frutta e verdura, hanno ispirato il titolo della mostra.

Accanto a queste creazioni ci sono opere ispirate direttamente a quelle della collezione del Museo d’Arte Orientale di Venezia: è il caso dell’inro, scatoletta portaerbe medicinali, della suzuribako, scatola per scrittura, della gabbietta per insetti, dei servizi da fumo, delle coppe per il sake, dei contenitori per la cerimonia del tè. Le opere di Enami e Konishi sono realizzate con la tecnica della murrina e della filigrana: si viene cosi’ a creare un ponte tra la tradizione artistica veneziana e la sua interpretazione particolare legata alla tradizione giapponese. In mostra e’ presente anche la ricostruzione di un vaso realizzata a partire dai frammenti di vetro veneziano del 1590, rinvenuti durante uno scavo al castello di Hachioji, alla periferia di Tokyo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.