La street art colora i palazzi della periferia di Milano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:10

Grazie al progetto Habitat 13 palazzi, del quartiere Barriera di Milano, prestano le loro facciate e si trasformano in tele per accogliere l’estro e il talento di Francesco Giorgino, in arte Millo. Lo scopo è quello di riqualificare uno dei quartieri di periferia del capoluogo piemontese attraverso la street art. Le opere sono state realizzate anche grazie all’aiuto dei cittadini e saranno presentate in un docufilm realizzato per illustrare tutte le fasi del progetto. Il concorso B.art aveva come unico tema il rapporto tra l’uomo e il territorio urbano. E proprio questo rappresentano le tredici opere di Millo: personaggi fuori scala che compiono azioni diverse interagendo con palazzi, oggetti, animali e persone. “Habitat è la parola che descrive il filo conduttore di tutte le mie opere, è la parola emblematica della mia estetica – spiega Millo – mi piace ambientare le me storie in un contesto urbano e periferico, a volte contaminato, perché è li che vive l’uomo contemporaneo. La sproporzione delle figure è più che altro una rivincita rispetto al mondo in cui viviamo: città gigantesche, centri commerciali che ci opprimono, non sono città a misura d’uomo”. Sabato 8 novembre dalle 10 alle 15 sarà possibile eseguire un tour in bici o in autobus per ammirare le opere dell’artista.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.