ITALIA-IRAN, INIZIA LA COLLABORAZIONE CULTURALE

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:16

Il Ministro italiano dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Franceschini, e il Ministro iraniano della Cultura e della Guida Islamica, Ali Jannati, hanno firmato il protocollo esecutivo di collaborazione culturale tra i due Paesi. “Siamo molto orgogliosi della firma di questo accordo perché, oltre a rinnovare gli intensi rapporti culturali tra i nostri due paesi, ci offre l’occasione di rivolgere una comune sollecitazione alla comunità internazionale, condivisa dal ministro Jannati, affinché venga difeso il patrimonio culturale colpito dalla furia cieca del terrorismo” ha dichiarato Franceschini al termine della cerimonia.

Il Ministro iraniano Jannati ha parlato invece delle possibilità di estendere questo trattato anche ad enti che non siano per forza statali: “Gli ambiti di intervento del protocollo sono talmente vasti che fanno prevedere il coinvolgimento non solo del settore statale, ma anche di quello privato”, “permetterà un ottimo lavoro in molti ambiti di collaborazione culturale – ha aggiunto -, con particolare attenzione alla letteratura, al cinema, alla musica, all’archeologia e alle arti figurative, con mostre sia in Italia che in Iran”. Il documento infatti prevede attività di cooperazione nel settore culturale quali istruzione, insegnamento della lingua, borse di studio, collaborazione interuniversitaria, organizzazione di mostre da allestire in entrambi i Paesi, organizzazione di eventi nell’ambito teatrale, musicale e cinematografico.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.