FIRENZE: SVELATO IL NUOVO ALLESTIMENTO DEL MUSEO DELL’OPERA DEL DUOMO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Sono in dirittura d’arrivo a Firenze i lavori per l’allestimento della nuova esposizione al museo dell’Opera del Duomo. È tanta l’attesa per quest’esposizione che vanta capolavori di scultura dei più grandi artisti del XIV e XV come Donatello, Michelangelo, Verrocchio e Andrea Pisano. Statue e rilievi in marmo e bronzo che saranno esposti in 25 sale, per un totale di 6.000 metri quadri: “Un concentrato di fede, arte e storia che non ha eguali al mondo perché in esso affondano le radici della cultura occidentale.“definiscono la mostra i rappresentanti del museo dell’Opera del Duomo.

Sono state liberate in questi giorni, dagli imballaggi di protezione che le contenevano, le sedici monumentali sculture appartenenti al Campanile di Giotto e commissionate dall’Opera di Santa Maria del Fiore nel XIV secolo tra cui spiccano I profeti di Donatello, in particolare lo “zuccone”, nome popolare della statua del profeta Abacuc, e Geremia, che è stato di inspirazione a Michelangelo nella realizzazione del suo David.

L’apertura al pubblico è prevista per il 30 ottobre con un il costo d’ingresso fissato a 15 euro. Si tratterà della maggiore concertazione di sculture monumentali fiorentine al mondo. È Timothy Verdon, direttore artistico dell’allestimento, a spiegare il questo breve filmato il ruolo del nuovo Museo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.