E' morto Dikto, il “papà” di Spiderman

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:03

E'morto Stephen Ditko, il co-creatore dell'Uomo Ragno e l'ideatore del Dottor Strange, noti fumetti della Marvel Comics. Dikto, detto Steve, aveva 90 anni: era Johnstown (in Pennsylvania, Usa) il 2 novembre del 1927. A dare la notizia – diffusa dolo oggi – la polizia di New York, che ha reso conto come il disegnatore sia stato trovato morto lo scorso 29 giugno nel suo appartamento di Manhattan senza però fornire ulteruori dettagli.

Marvel e Dc

Ditko creò Spider-Man (e quindi anche Peter Parker) nel 1961 e un anno dopo ideò anche il personaggio Doctor Strange, di recente protagonista di un film della Marvel. Ditko lasciò la Marvel nel 1966, dopo aver disegnato una quarantina di storie dell’Uomo Ragno. Non andava d’accordo con Stan Lee, il leggendario fondatore della “casa delle idee” e i motivi della lite tra i due grandi autori restano uno dei grandi misteri del fumetto.

Dopo aver lavorato un decennio come free lance e per i “rivali” della Dc (gli editori di Superman e Batman) Ditko rientrò alla Marvel, senza però ricucire il rapporto con Lee. Era un tipo molto riservato e Hollywood Reporter ha scritto che era soprannominato “il J.D. Salinger dei fumetti”.Le avventure di Spider-Man e Doctor Strange sono state trasformate in film di successo. Una delle sue ultime creazioni è stata Squirrel Girl, che ha conquistato le simpatie del pubblico di lettori di fumetti.

Lutto alla Marvel

Marvel in lutto. Il presidente Dan Buckley ha scritto sul sito ufficiale: “Oggi, la famiglia Marvel piange la perdita di Steve Ditko. Steve ha trasformato l’industria e l’universo Marvel e la sua eredità non sarà mai dimenticata. I nostri pensieri sono per la sua famiglia, i suoi cari e i suoi fan durante questo periodo triste”. Joe Quesada, capo dei disegnatori, firma l’epitaffio più commosso: “Solo un piccolo gruppo di individui può affermare di aver effettuato e ridefinito non solo un’industria, ma una cultura popolare in tutto il mondo. Steve Ditko era uno di quei pochi che osavano rompere gli schemi ogni volta che la sua penna e la sua matita prendevano un foglio bianco. Nella sua vita ci ha benedetto con arte meravigliosa, storie fantastiche, personaggi eroici. E proprio come la sua più grande co-creazione, la leggenda e l’influenza di Steve Ditko sopravviveranno a tutti noi”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.