DAL 12 AL 15 MARZO LA FESTA DEL LIBRO E DELLA LETTURA DI ROMA

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:02

È in arrivo nella Capitale la festa del libro e della letteratura di Roma “Libri Come”, che animerà gli spazi dell’Auditorium Parco della Musica dal 12 al 15 marzo. L’inaugurazione avverrà alle 21 in Sala Petrassi, con Umberto Eco che sarà intervistato da Marino Sinibaldi, e il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini concluderà invece l’evento. In questi giorni l’agenda sarà fittissima, infatti saranno centoundici gli appuntamenti tra conferenze, presentazioni di nuove uscite, reading, dialoghi, lezioni, laboratori che avranno un unico filo conduttore: la scuola.

Il parterre degli ospiti sarà quanto mai variegato, con talenti di nuova generazione, ma anche big della letteratura internazionale e della narrativa italiana del calibro del già citato Eco, e poi Andrea Camilleri, Daniel Pennac, Luís Sepúlveda, Francesco Piccolo e Sandro Veronesi, la kermesse si preannuncia da record. Confermato anche il programma ’Garage’, la tradizionale “officina” di incontri, laboratori per le scuole e mostre, che accoglie numerosi ospiti, tra cui scrittori come Dacia Maraini e Paolo di Paolo, giornalisti (Daria Bignardi, Lirio Abbate e molti altri), disegnatori come Makkox, attori e filosofi.

Durante questa edizione – presentata dal presidente e amministratore delegato di Musica per Roma Aurelio Regina e Carlo Fuortes, dall’assessore capitolino alla Cultura, Giovanna Marinelli, e dal curatore della manifestazione, Marino SInibaldi – il mondo della scuola sarà raccontato sia attraverso le testimonianze dei suoi protagonisti che con il contributo di scrittori , artisti e altre personalità del mondo della cultura, dell’editoria, dell’informazione e dello spettacolo, spesso impegnati in vere e proprie lezioni. Tra i “maestri” che saliranno in cattedra Stefano Bartezzaghi(enigmistica), Melania Mazzucco (arte), Marco Santagata e Alfonso Berardinelli (letteratura) eWalter Siti (poesia).

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.