Arriva “Encuentro 2017”: la letteratura spagnola torna a Perugia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 3:00

Nato nel 2014, con il lodevole intento di promuovere e divulgare la letteratura spagnola nel nostro Paese, il festival organizzato dall’associazione “Encuentro”, dedicato ai grandi scrittori in lingua latina, è pronto a tornare per la sua quarta edizione, prevista ancora nella città di Perugia dal 10 al 14 maggio. A dire la verità, più che “pronta”, la rassegna è in lavorazione ma, da quanto trapelato, si può già prevedere un altro grande appuntamento letterario, ricco di iniziative e di dibattiti con i grandi nomi delle lettere d’oltre-Tirreno.

Le tre precedenti edizioni hanno raggiunto picchi di successo inaspettati e, di anno in anno, sempre crescenti. In particolare quella del 2016, la quale ha raccolto grandi consensi grazie all’ampliamento dei campi d’interesse da affiancare alla letteratura, spaziando tra cinema, musica e teatro. Di fatto, coniugando i mondi delle arti sonore e visive alla carica emozionale dei testi scritti, il mix di linguaggi ottenuto è andato ben al di là del semplice dibattito culturale: “Un festival come questo, prima, non c’era – si legge sulla pagina ufficiale dell’evento – e le prime due edizioni hanno confermato quanto ce ne fosse bisogno: i numeri, in termini di pubblico e attenzione mediatica, sono stati importanti. E questo grazie alla qualità degli ospiti e alla risposta della città, che nei giorni di ‘Encuentro’ si trasforma in una sorta di piccolo villaggio letterario”. Grazie alla partecipazione di ospiti provenienti da molti Paesi di lingua ispanica (Argentina, Bolivia, Messico, Cile, Cuba e, ovviamente, Spagna), tra i quali Luis Sepulveda, l’edizione 2016 ha offerto spunti di riflessione e condivisione culturale ancor più corposi e variegati rispetto al passato, fornendo un fondamentale contributo al prestigio della rassegna.

Il festival del 2017, organizzato, come di consueto, in collaborazione con Arci Umbria, si articolerà tra meeting di letteratura e incontri di divulgazione, pensati anche per le scuole secondarie del capoluogo umbro. Particolare attenzione verrà riservata a due dei maggiori autori in lingua spagnola del secolo scorso: il poeta andaluso Federico Garcia Lorca e lo scrittore argentino Jorge Luis Borges. Nei prossimi mesi, l’organizzazione fornirà ulteriori dettagli sul programma e sui vari appuntamenti, annunciando però, fin da subito, la presenza di importanti nomi del panorama letterario spagnolo e italiano.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.