Al via la Settimana Internazionale per l'Educazione Artistica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:20

L'arte per il sociale. Fino al 27 Maggio 2018 l'Unesco promuove la Settimana Internazionale per l'Educazione Artistica con l'obiettivo di sostenere l'idea dell'arte come strumento in grado di avvicinare l'uomo a forme nuove di conoscenza. 

 EnREDadas

Per la Settimana Internazionale dell'Unesco il progetto EnREDadas VI edizione torna ad unire il mondo dell'arte e della formazione artistica rispettando la missione dell'iniziativa. Contestualmente all’evento italiano, numerosi appuntamenti enREDadas si svolgono in contemporanea in location di prestigio storico/culturale di molti Paesi del mondo: Argentina, Brasile, Cile, Cipro, Ecuador, Grecia, Messico, Portogallo, Spagna, Uruguay. 

Sotto il coordinamento internazionale di Katia Pangrazi, già Responsabile del Dipartimento di Comunicazione dell'Accademia di Belle Arti di Terni, dal 20 al 27 Maggio Enredadas Italia è per la prima volta a Roma, nella suggestiva location dello storico Palazzo Besso, sede della Fondazione Italia Sostenibile che ospita la mostra VIAE. Il tema è strettamente connesso al motivo principale di enREDadas 2018: “Arte e inclusione sociale”, assumendo appunto la strada come elemento simbolico aggregante. Precedono e seguono una serie di eventi culturali che abbracciano il motivo portante di VIAE per declinarlo sotto varie forme. 

Alla Settimana dell'Unesco, per promuovere l'arte come mezzo di inclusione sociale, è anche dedicato il convegno del 21 giugno 2018, “Le Terme romane di Viterbo”. Si svolgerà alle h 17,30 presso la sala Conferenze CE.DI.DO Centro di documentazione della Diocesi di Viterbo presso Palazzo Papale di Viterbo, Piazza San Lorenzo, 1-8. 

EnREDadas, la storia 

Le radici spagnole di enREDadas, nato nel cuore dell’Università Autonoma di Madrid, a cura della docente Ángeles Saura Péres, si fanno strada in Italia fino a trovare qui nuova coordinazione generale con Katia Pangrazi. Ogni anno enREDadas si compone di innumerevoli eventi/esposizioni promossi da Università di diversi Paesi nel mondo che hanno tutti matrice nella piattaforma web Esibit.com. Tutti gli eventi, infatti, trovano uno spazio privilegiato all'interno del portale che diventa, in questo modo, un'immensa galleria virtuale sempre aperta e accessibile, ovunque ci si trovi. 

L’arte è costantemente sollecitata a sviluppare sinergie con la tecnologia, attraverso l'assunzione di una dimensione digitale globale. Questa prende vita grazie al portale Esibit.com, sviluppato dalla Logix Software House, team di giovani ingegneri al servizio dell'arte, che lavorano costantemente alla piattaforma per dotarla di un'identità social e smart con l'obiettivo di anticipare bisogni e trovare soluzioni sempre più affini alle richieste che il mondo dell'arte solleva in termini di visibilità e di relazioni da sviluppare. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.