Al Met di New York arrivano i cubisti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:31

Leonard Lauder, magnate del settore cosmetici e grande collezionista di arte, ha donato 78 opere della corrente cubista al Metropolitan Museum di New York. Il primogenito della Estée ha dichiarato di essersi appassionato in particolar modo al Cubismo per la sua capacità comunicativa di raccontare la storia in modo diretto attraverso la decostruzione delle prospettive da cui osservare la realtà. Il rapporto che la figura ha nello spazio e nel tempo viene superato dalla simultaneità dei momenti.

Il mecenate ha sottolineato l’importanza di questa corrente che ha cambiato definitivamente l’arte nel XX secolo aprendo la via alla pura astrazione. Alla collezione appartengono 81 opere tra sculture, dipinti, disegni, e collage di Picasso, Gris, Leger e Braque  valutate oltre un miliardo di dollari. La mostra intitolata “Cubism: The Leonard A. Lauder Collection” è il più grande evento dedicato al movimento. Aperta al pubblico già da ottobre, sarà possibile visitarla fino al febbraio 2015.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.