“Ad Alta Voce”, a Venezia e Bologna i libri parlano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:38

Al via la quattordicesima edizione di “Ad Alta Voce”, la maratona letteraria che vedrà attori, scrittori, testimoni di impegno civile leggere libri in luoghi insoliti. La prima tappa sarà Venezia e più precisamente verranno letti i libri nella Casa di reclusione femminile della Giudecca, si proseguirà poi a bordo di un vaporetto fino ad arrivare al museo del Settecento veneziano. Gli attori che presteranno la loro voce ai libri, saranno accompagnati da musicalmente.

Questa manifestazione, iniziata nel 2001, è stata voluta da Coop Adriatica per promuovere Ausilio per la Cultura e nelle scorse edizioni è stata anche premiata con la medaglia d’argento della Presidenza della Repubblica. “Ad Alta Voce” è anche stata inserita nella campagna promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali “Ottobre, piovono libri”.

Ma la cosa più interessante e importante dal punto di vista culturale è che le location delle letture non saranno solo musei e grandi teatri, ma anche scuole, case di riposo e carceri, infatti questa maratona di lettura è nata con lo scopo di portare la letteratura, le poesie e soprattutto dare la possibilità di leggere un libro anche a chi non ne ha la possibilità.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.