USA: 11ENNE INCRIMINATO PER L’OMICIDIO DI UN BIMBO DI 3

ULTIMO AGGIORNAMENTO 2:30

Ancora notizie choc arrivano dagli Usa per il possesso di armi da fuoco: a Detroit, un bambino di 11 anni è stato incriminato per aver ucciso con un colpo di pistola al volto un altro bimbo, di appena tre anni. Secondo la ricostruzione della polizia, il ragazzino, di cui non è stata resa nota l’identità per la sua giovane età, ha preso l’arma dal comodino del padre e l’ha lanciata dalla finestra, nel giardino della casa. Poco dopo l’ha recuperata ed è entrato in un’auto sulla quale è poi salita la vittima, il piccolo Elijah Walker. A quel punto, l’undicenne ha sparato, ma la dinamica dell’omicidio non è ancora completamente chiara.

Il tribunale minorile della città lo ha incriminato per omicidio con un’arma usata volontariamente ma senza malvagità. La cauzione è stata fissata a 5.000 dollari. Secondo il Detroit Free Press, all’udienza preliminare, lunedì mattina, il suo avvocato ha affermato che il bambino frequenta saltuariamente la scuola e potrebbe non essere del tutto in grado di subire un processo, aggiungendo che davanti al giudice sembrava sperduto.

Quando è stato chiesto se il padre del bambino possa essere a sua volta incriminato, un portavoce del procuratore della contea ha risposto che non è stato preso alcun provvedimento, ma le indagini sono ancora in corso.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.