Fermano un uomo alla frontiera: la scoperta shock dei militari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:07

Incredibile scoperta dei militari in una abitazione sita in provincia di Como. I funzionari della Sezione Operativa Territoriale (SOT) di Oria Valsolda e militari della Guardia di Finanza della Tenenza di Oria (Como) hanno sequestrato armi, sostanze anabolizzanti e droga a un quarantenne italiano. Curiosa la vicenda.

Frontiera

L’uomo è infatti stato fermato a bordo della propria auto alla frontiera in direzione della Svizzera e il suo comportamento e una risposta poco convincente alle domande di rito hanno insospettito gli investigatori. In macchina aveva una compressa di efedrina, nascosta in una confezione di comuni integratori per uso sportivo, e altre sostanze anabolizzanti.

La perquisizione

Dopo la scoperta dell’efedrina, sono scattati i controlli in casa. Durante le perquisizioni in due sue abitazioni – si legge nella nota dei militari – si è reso necessario l’intervento dell’unità cinofila della Guardia di Finanza del Gruppo di Ponte Chiasso.

I militari hanno fatto una scoperta sorprendente: in casa l’uomo nascondeva armi, droga e anabolizzanti vari.

Nello specifico, sono stati infatti sequestrati: una pistola semiautomatica Bernardelli, calibro 7,65 con due caricatori e 18 proiettili; una pistola revolver HW, calibro 357 Magnum, con 20 proiettili; 415 millilitri di sostanze anabolizzanti; 181 grammi circa di droghe sintetiche e naturali (metanfetamina in cristalli e in compresse, efedrina, oxandrolone, marijuana).

La denuncia

L’uomo è stato denunciato. I reati contestati vanno dalla detenzione abusiva di armi all’uso di sostanze anabolizzanti e di sostanze stupefacenti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.