Turiste minorenni violentate, arresti nel Materano. “Stupro di gruppo, erano in otto”

La Polizia sta eseguendo quattro arresti nell'ambito dell'indagine sulla violenza sessuale di gruppo subita da due turiste inglesi minorenni.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:20

La Polizia sta eseguendo quattro arresti nell’ambito dell’indagine sulla violenza sessuale di gruppo subita da due turiste inglesi minorenni. Le violenze sarebbero avvenute durante una festa in una villa a Marconia di Pisticci (Matera) la notte tra il 7 e l’8 settembre scorso.

Le quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state disposte dal gip di Matera Angelo Onorati su richiesta della Procura della Repubblica della Città dei Sassi. L’indagine è coordinata dalla Procura della Repubblica di Matera.

Gli arrestati

Hanno tutti tra i 19 e i 23 anni i quattro giovani arrestati violenza sessuale. Lo ha detto il Procuratore della Repubblica di Matera, Pietro Argentino, durante la conferenza stampa nella Questura della Città dei Sassi.

Gli arrestati – scrive Ansa – sono Michele Masiello, di 23 anni, Alberto Lopatriello (22), Alessandro Zuccaro (21) e Giuseppe Gargano (19). Sono tutti disoccupati e residenti a Pisticci. Le accuse sono di violenza sessuale e lesioni personale aggravate e continuate. I quattro sono stati trasferiti in carcere.

Otto abusatori?

Gli abusatori non sarebbero quattro ma otto. Oltre ai quattro arrestati, infatti, altri quattro giovani avrebbero partecipato alla violenza sessuale di gruppo. Lo ha detto il Procuratore della Repubblica di Matera, Pietro Argentino, durante la conferenza stampa nella Questura della Città dei Sassi. Tre di loro, i nomi non sono stati diffusi, sarebbero indagati in stato di libertà. Il procuratore ha specificato che le indagini proseguono per fare chiarezza sul ruolo avuto nella vicenda di questi quattro giovani.

Gip: “Brutalità ed efferatezza”

Le indagini della Polizia hanno messo in mostra “la brutalità, la gravità ed efferatezza delle violenze commesse con modalità subdole, che avrebbero potuto essere reiterate nei confronti di altre donne”. E’ questa la motivazione alla base delle misure cautelari in carcere disposte dal gip di Matera Angelo Onorati su richiesta della Procura della Repubblica.

La violenza

Le vittime della violenza sessuale sono due minorenni inglesi che si trovavano in vacanza in Basilicata. Secondo FanPage, a Pisticci vivono alcuni parenti di una delle due ragazze, la cui famiglia, di origine lucana, partì per l’Inghilterra diversi anni fa. L’altra ragazza è una sua amica.

Dopo la violenza sessuale le due ragazze hanno chiamato l’ambulanza del 118. Le indagini della polizia, secondo quanto si apprende, sono scattate in seguito alla denuncia presentata dalle due ragazze. Ad oggi la Polizia avrebbe già ascoltato diverse persone.

“Nella notte tra il 7 e l’8 settembre, in Marconia di Pisticci è stata consumata una violenza sessuale in danno di due minorenni straniere – comunicava la Questura in una nota – che partecipavano a una festa in una villa. Sulla vicenda sono in corso indagini a cura della unità investigativa della Questura di Matera coordinata dalla Procura della Repubblica”.

La vicenda ricorda quanto scoperto lo scorso 2 settembre a Villa Inferno, a Bologna, dove si svolgevano festini a base di sesso e cocaina, che coinvolgerebbero anche ragazzine minorenni, con uomini in vista e molto noti in città. Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia Bologna Centro.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.