Traffico di stupefacenti tra Spagna e Italia, 9 arresti

Nel corso delle indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma, sono stati sequestrati ingenti quantitativi di hashish, cocaina e armi da fuoco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:43

Lotta al narcotraffico. I carabinieri del Nucleo investigativo di Ostia, con la collaborazione in fase esecutiva del personale della Guardia Civil spagnola, stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip di Roma, che dispone l’arresto per 9 persone, di cui tre residenti a Malaga, in Spagna, ritenuti a vario titolo appartenenti a un gruppo criminale transnazionale in grado di importare dalla Spagna all’Italia ingenti quantitativi di droga. Lo riporta Ansa. Nel corso delle indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma, sono stati sequestrati tra la Spagna, la Francia e l’Italia ingenti quantitativi di hashish, cocaina e armi da fuoco.

Il precedente

Non è la prima operazione antidriga che smantella il traffico internazionale sulla rotta Italia – Spagna. Lo scorso 6 febbraio una maxi operazione dei carabinieri di Chioggia e dal Gico della Guardia di Finanza ha portato a 25 ordinanze di custodia cautelare tra Italia (Veneto, Piemonte, Emilia Romagna) e Spagna, 75 perquisizioni e al sequestro di beni per 7 milioni di euro. Gli indagati sono di nazionalità italiana, ucraina, marocchina e slovena e facevano parte di un gruppo criminale ben strutturato dedito all’importazione dai paesi balcanici e allo smercio di ingenti quantitativi di cocaina, marijuana e hashish.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.