TORRE DEL GRECO: TROVA UNA PISTOLA ABBANDONATA, PARTE UN COLPO E UCCIDE L’AMICO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:00

Tragedia a Torre del Greco, nel napoletano, dove ieri un ragazzo ha perso la vita dopo che per errore una pallottola lo ha colpito alla testa. La vittima, Pietro Spineto di 18 anni, si trovava con un suo amico in uno stabile in vico Bufale per dare da mangiare a dei cani.

Erano le 22:00 circa quando i due giovani hanno trovato per terra una pistola. Mentre il minorenne la teneva in mano, per sbaglio è partito un colpo che ha raggiunto l’amico tra l’orecchio e la nuca. E’ stato lo stesso quindicenne, in stato di choc, a costituirsi alla polizia accompagnato dalla madre.

Il fatto che la vittima fosse stata colpita alla tempia inizialmente aveva fatto pensare ad una vera e propria esecuzione. Tra gli abitanti c’è chi ha riferito di aver udito dei passi concitati per cui si credeva fosse in atto un inseguimento, che in realtà non c’è mai stato. Così come è stata smentita l’ipotesi per cui dietro la morte di Spineto ci sarebbe la litigata avuta in mattinata con un amico. La morte del giovane è stata conseguenza di un fatale incidente così come ha raccontato il ragazzo che in lacrime si è costituito alle autorità. Rimesso in libertà il quindicenne rimane indagato per omicidio colposo.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.