Terremoto a Bali: danni al tempio indù

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:25

Una scossa di terremoto sottomarina, ad una profondità di 91 chilometri, è stata registrata in Indonesia. Secondo quanto rilevato dall'Us Geological Survey, la magnitudo è stata del 5.7. Un tempio hindu nell'isola di Bali avrebbe riportato alcuni danni, così come alcune case a Banyuwangi, situata nella provincia di Giava orientale. Non è stato diramato alcun allarme tsunami. 

Terra di vulcani

L'Indonesia è uno Stato del sud-est asiatico composto da 17.508 isole. E' posizionata sul bordo di importanti faglie tettoniche, quali la placca pacifica, eurasiatica e australiana che rendono la regione altamente soggetta a fenomeni quali vulcanesimo e terremoti: possiede almeno 150 vulcani attivi, compreso il Krakatoa e il Tambora, entrambi famosi per la loro devastanti eruzioni nel XIX secolo.Tuttavia la cenere vulcanica è un importante contributo per l'elevata fertilità di moltissimi terreni, ed ha storicamente sostenuto l'alta densità della popolazione di regioni quali quella di Giava e Bali.Fra le calamità che hanno colpito il paese nei primi anni del XXI secolo si segnala lo tsunami del 2004 che uccise, secondo le stime, 167 736 persone solo nell'isola di Sumatra e il terremoto di Yogyakarta nel 2006, nell'isola di Giava(circa 3 milioni di abitanti) che provocò la morte di circa 6 000 persone.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com