Sparito in Russia il direttore della Coca Cola a Pietroburgo, è giallo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:20

Dmitri Sochnikov, 37 anni, è stato dichiarato disperso dalle forze dell’ordine di San Pietroburgo a seguito della sua scomparsa avvenuta lo scorso 28 novembre. L’uomo era il direttore di uno degli stabilimenti della Coca Cola presenti in Russia e venerdì era uscito per un impegno di lavoro, da allora non si hanno più sue notizie. A dare l’allarme è stata la madre dell’uomo: dopo due giorni in cui non ha visto il figlio fare ritorno a casa, ha allertato le forze dell’ordine competenti che hanno iniziato le ricerche del manager.

Dalla direzione dello stabilimento hanno confermato che Dmitri Sochnikov lunedì non si è presentato a lavoro. Intanto i vertici della holding statunitense hanno rilasciato una nota dove definiscono l’accaduto un vero “mistero” e si dichiarano disponibili ad una collaborazione con le autorità russe per ritrovare l’uomo, nella speranza che “tutto si risolva rapidamente e in modo positivo”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.