SPARI SUL TRENO AMSTERDAM-PARIGI: FERMATO UN UOMO ARMATO DI KALASHNIKOV

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:02

Armato di kalashnikov – e forse anche di altre armi – un uomo è salito alla stazione di Bruxelles, ha preso di mira passeggeri americani e britannici sparando,  prima di essere bloccato. Si tratta di un marocchino di 26 anni. L’agguato è avvenuto vicino ad Arras, nel nord della Francia, poco dopo le 16, sul treno ad alta velocità Amsterdam-Parig; tre persone – come detto – sono rimaste ferite. A fermare l’aggressore sono stati tre marines che si trovavano nel vagone. Tra i feriti ci sarebbe anche l’attore francese Jean-Hugues Anglade.

Il ministro degli Interni, Bernard Cazeneuve, è andato ad Arras subito dopo aver appreso la notizia della sparatoria, riferisce il ministero. Hollande ha commentato con un tweet: “Esprimo la mia solidarietà ai feriti dell’attacco sul treno Amsterdam-Parigi. Sono in corso sforzi per far luce sulla vicenda”. A occuparsi dell’indagine sarà la sezione antiterrorismo della procura di Parigi anche se il ministro dell’Interno francese Pierre-Henry Brandet, giunto sul posto, ha detto che “per il momento è prematuro parlare di una pista terroristica”.  Il treno è stato fermato nella stazione di Arras, dove è arrivato anche il prefetto di Pas-de-Calais, Fabienne Buccio.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.